NORMATIVA PAGAMENTI DENTISTI LIBERI PROFESSIONISTI

 

I liberi professionisti, dentisti compresi, dal 1 luglio 2014 hanno l’obbligo di accettare dal proprio paziente il pagamento della prestazione attraverso carte di debito, per esempio il bancomat o carte di altri circuiti, dotandosi di Pos (Point Of Sale).
Il Decreto prevede l’obbligo di accettare le carte di debito per i pagamenti di importo superiore ai 30 euro. 

A partire dal 1° gennaio 2016 si potrà pagare cash fino a 2.999,99 euro.

 

 

Riepilogando l'utente delle prestazioni di odontoiatria erogate dal mio Studio Dentistico possono essere pagate con le seguenti modalità:

  • CONTANTI, fino al limite di € 2999,99;
  • ASSEGNO BANCARIO o POSTALE;
  • BONIFICO alle coordinate IBAN: IT17 T030 3261 4100 1000 0000 719 e coordinate BIC: BACRIT21466;
  • POS con le carte: PAGOBANCOMAT, BS VISA, BS MAESTRO, BS MASTERCARD e la carta speciale UNIONPAY.

Dopo ogni pagamento il paziente riceverà una ricevuta sanitaria esente I.V.A. nel rispetto della normativa vigente e detraibile fiscalmente al 19%.


                                                                   fonte: A.N.D.I.  e  Il Sole 24 Ore (modificata)

Bancomat obbligatorio: nessuno sgravio ma sanzioni.

Il mio apparecchio POS

La Legge Finanziaria 2016 non prevede nessuno sgravio ma solo sanzioni, pur non immediate, per i medici e i dentisti che non accettano pagamenti con il bancomat.

I venditori di servizi o beni, anche professionista, sono tenuti ad accettare pagamenti effettuati con carte bancomat o di credito e non c'è più il limite minimo dei 30 euro. 

Entro il 1° febbraio 2016 è atteso un decreto che indichi i limiti delle commissioni per bancomat e carta di credito. 
Il limite per trasferire denaro contante passa da mille a 3 mila euro.

 

Convenzioni pagamenti dilazionati

Ho stipulato con importanti Società Creditizie nazionali convenzioni per la dilazione dei pagamenti da parte degli Utenti del mio Studio professionale.

La normativa sulla privacy mi impedisce di riportare sul sito il loro nome.

“L’amarezza della scarsa qualità rimane per lungo tempo, dopo che il piacere di un prezzo basso è stato dimenticato”.

Benjamin Franklin [Statista, fisico e scrittore statunitense (Boston 1706 - Filadelfia 1790)].

 

https://www.iubenda.com/privacy-policy/7885402

10. Ago, 2019